Messaggio del 3 aprile 2024 dato a Gisella

Cari figli, grazie per aver ascoltato la mia chiamata nel vostro cuore e per aver piegato le ginocchia nella preghiera. Mio Figlio è Risorto! La Misericordia sull’umanità sarà tanta. Ma vi chiedo figli miei: meritate questo momento di Grazia, stando vicini ai Sacramenti. Vi chiedo di pensare ad elevare la vostra vita spirituale e non quella materiale. Io sono qui per guidarvi. Figli miei, prendete le mani dei sacerdoti. Portateli verso la giusta via e amateli, affinché non si perdano.

Ora vi benedico nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, amen.

La Madonna ha aggiunto: “Oggi scenderanno tante grazie, testimoniate e credete al Vangelo!”.

BREVE RIFLESSIONE

La Madre di Dio è ancora ricolma di gioia e di amore, perché Gesù è di nuovo risorto per noi. Attraverso l’annuncio pasquale della risurrezione di Gesù, la nostra Santissima Madre ci avverte che la grande Misericordia di Dio scenderà sull’intera umanità. Ma allo stesso tempo, ci invita ad essere meritevoli di questa Grazia che il Signore ci concede. Sappiamo bene che per ottenere tutto quanto, dobbiamo essere “vicini ai Sacramenti”. In special modo, dobbiamo nutrirci alla fonte dei sacramenti dell’Eucarestia e della Confessione, che rimangono i due pilastri principali del nostro cammino spirituale. Pertanto, siamo invitati a ricercarli con assiduità, attraverso la partecipazione della Santa Messa domenicale. Solo così, non ci lasceremo attrarre dalla “materialità del mondo”. Amiamo e preghiamo in particolare per i nostri sacerdoti, coloro che hanno ricevuto da Dio, il dono di essere guide per la nostra vita spirituale. Preghiamo incessantemente per loro, affinchè nessuno di loro si perda. Sappiamo bene, quanti sacerdoti sono “provati e tentati” nel loro cammino, e molti di essi hanno “inconsapevolmente” voltato le spalle a Gesù. Preghiamo per loro e non giudichiamoli. Essi hanno bisogno solo della nostra preghiera. Il giudizio su di loro spetta solo a Dio. Ringraziamo infine la Madre di Dio per tutte le grazie e i doni che attraverso di Lei, scenderanno copiosi su di noi. Buon cammino a tutti.

 

Condividi